Testimonianze

"Quel che era dal principio, quel che abbiamo udito, quel che abbiamo veduto con gli occhi nostri, quel che abbiamo contemplato e che le nostre mani hanno toccato della Parola della vita, e la vita è stata manifestata e noi l’abbiam veduta e ne rendiamo testimonianza..."             (I Giovanni 1:1)

UNA NUOVA CREATURA

ORA VIVO DAVVERO

 

Mi chiamo Nino, voglio raccontare come Dio ha cambiato la mia vita.

Posso dichiarare che ero un giovane come molti che si riteneva una brava persona, secondo il mio modo di pensare io non facevo nulla che potesse danneggiare gli altri, vivevo in una famiglia unita che si amava, ero soddisfatto, un lavoro che mi permetteva di essere autonomo nelle mie cose.

Gli amici non mancavano, il mio ambiente erano le discoteche, giravo tutte le discoteche della lombardia, cercando sempre nuove esperienze e amicizie.

Apparentemente tutto normale niente di cui preoccuparsi.

 

Durante  il periodo del militare conobbi una ragazza che incomincia a frequentare, e il rapporto crebbe sempre più.

Questa ragazza stava frequentando un gruppo di giovani della chiesa Cristiana evangelica, mi parlava che Dio aveva cambiato il suo cuore la vita, e mi invitava a cercarlo per il mio bene.

Io ero molto scettico e non mi interessava nessuna forma religiosa, anzi ritenevo che andare in chiesa fosse solo per chi avesse dei problemi, e non avesse nulla.

Io mi sentivo bene quindi stavo ben lontano da tutto questo.

Un giorno questa ragazza mi invitò ad andare in gita presso un centro di riabilitazione "Centro Kades" per le dipendenze da alcol e droga, "non che io ne avessi bisogno" ma sempre il gruppo di qui giovani l'avevano invitata. 

La cosa non mi convinceva molto, ma avevo il desiderio di stare con lei andai.

 

La giornata sembrava trascorrere nella normalità e piacevolezza fino al momento della riunione "chiamata culto" che si svolgeva in quel giorno.

Durante la riunione fui colpito dall'ambiente particolare che si era creato, cori e testimonianza sembrano come un ariete che abbatteva il muro del mio cuore.

A metà della riunione uscii dalla sala particolarmente turbato e infastidito, con un cuore carico e appesantito senza capire perchè.

Il turbamento mi portò ad allontanarmi da quel luogo andai in mezzo al parco antistante alla sala. e incominciai a piangere Per la prima volta mi rivolsi a Dio dicendo: " io non sò chi siano queste persone, se quello che dicono è vero, ma se è vero voglio poterti conoscere."

 

In quell'istante sentii nel mio cuore una gioia e una pace che non avevo mai provato, il mio pianto di angoscia si trasformò in pianto di gioia. Non capivo cosa stava succedendo ma sentii con certezza che la mia vita sarebbe cambiata, che colui che non conoscevo si era rivelato a me.

Da quel giorno ho compreso che tutta la mia sufficienza, benessere, e giustizia erano davanti a Dio come un panno sporco, senza alcun valore.

Io ero morto e non lo sapevo, solo quando ho conosciuto l'amore che Gesù ha per me ho capito che Dio è una realtà.

Chiesi perdono a Dio dei miei peccati ed egli mi liberò facendomi sentire il suo perdono.

 

Ora vivo d'avvero.

Nino

 

UNA NUOVA VITA

LIBERATO DALLA DROGA                                                                                                                                                                       

                                                                                                                                                                 

“Dalla morte alla vita

Mi chiamo Emiliano ho 40 anni e provengo da una famiglia cattolica "non praticante".

Fino all'età di 24 anni non ho mai fatto uso di nulla, non avevo mai nemmeno fumato una sigaretta, non avevo mai fatto uso di alcool, ne di droghe.

Un giorno io e il mio migliore amico conoscemmo dei ragazzi che ci invitarono in discoteca e in quella occasione provammo l'ecstasy.

Così tanto per provare, un po' per gioco! Questo è stato solo l'inizio della mia fine...da quel momento feci uso per un anno tutti i sabati.

Mi laureai e entrando nel mondo del lavoro incomincia a far uso saltuario di cocaina per aumentare le mie prestazioni in termini di tempo ed efficienza. Pensavo di gestire la cosa e non mi ritenevo affatto un drogato o tossico dipendente anzi...mi sentivo ancora più degli altri. Ben presto mi resi conto che ne ero diventato schiavo in quanto non la utilizzavo solo più a lavoro ma anche per divertirmi.

Il  "punto di non ritorno" l'ho avuto con la morte di mia mamma.  Ho incominciato a farne uso/ abuso tutti i giorni in quanto in realtà volevo morire ma non avevo il coraggio di fare un atto così estremo. Per cui stavo sveglio anche 15 gg di fila al limite delle possibilità umane. Sono andato più volte vicino alla morte ma ora so, che il Signore, aveva già posato il Suo sguardo su di me e con il suo immenso amore mi ha preservato.

Ormai ero disperato, nell'immenso mare della solitudine, nessuno più mi voleva, mio padre mi disse: "Non ti voglio più vedere". I miei amici per la droga erano tutti spariti li avevo definitivamente allontanati con il mio comportamento.

Ero veramente una brutta persona: egoista, amante solo del denaro, insensibile, non amavo nessuno, anzi le persone per me erano solo ostacoli al raggiungimento dei miei obiettivi, scalatore sociale ecc.

 

Un giorno il papà del mio migliore amico, che è cristiano evangelico da oltre 40 anni, mi disse: " Emiliano, c'è speranza anche per te, conosco un posto dove la tua vita può cambiare."Senza più nessuna speranza decisi, sempre per convenienza, di aggrapparmi a questo salvagente.

Nel maggio del 2012 entrai al centro Kades. All’inizio furono giorni tremendi di grande combattimento, il mio orgoglio veniva messo alla prova, io ero dirigente di banca e non avrei mai fatto nulla di tutto quello che mi chiedevano, cose semplici ma per me umilianti.

Il 31 maggio ora lo considero il mio nuovo compleanno, durante uno dei culti, ho aperto il mio cuore iniziando a lodare il Signore insieme agli altri, " sentii l'AMORE di DIO che mi stava liberando e purificando da ogni mio peccato; ho iniziato a piangere come un bambino per oltre 1 ora ma erano per la prima volta lacrime di gioia.

 

Meraviglioso Amore.

Qualche mese dopo il Signore mi riempi con il suo spirito, realizzando così una delle sue promesse. Questa esperienza mi diede forza per proseguire il percorso di riabilitazione.

Come dice un vecchio coro, “uno nuova vita Gesù mi diè, tutto il vecchio è passato tutto nuovo è...” Molte sono le cose che Dio sta operando dentro di me e intorno a me e sono determinato a continuare con Lui, perchè so che questa è “la via, la verità, la vita.”

Dio ci benedica

Emiliano

 

 

 

IO SONO LA RESURREZIONE LA VITA
LIBERATA DALLA DEPRESSIONE                                                                                                                                                               



“Dalla morte alla vita

Vorrei in breve raccontare la mia testimonianza. Ero morta!, così definirei la mia vita passata, vissuti nelle tenebre più scure, rinchiusa in una prigione d’ansia, di depressione, paura, angoscia e odio verso la vita.

Dieci anni passati negli ospedali psichiatrici senza risolvere nulla, tutto rimaneva uguale, anzi sprofondavo sempre più nella depressione.

Ma un giorno incomincia a gridare a Dio con tutto il mio cuore, come colei che stava annegando, chiedendogli di farmi morire o di farmi guarire.

Il Signore non tardò con la sua risposta, si usò di una mia amica che avevo conosciuto in ospedale. Teresa mi invitò in una chiesa evangelica, per ascoltare la parola di Dio. Appena entrai in chiesa mi resi conto che c’era qualcosa di strano, guardavo le persone e mi sembravano tutte radiose, belle, vedevo una luce speciale, la mia mente e il mio cuore furono colpiti da una gioia particolare.

 

“Che esperienza meravigliosa” 

Non lo sapevo ma Dio stava parlando al mio cuore.

Appena arrivai a casa incomincia a leggere il vangelo e scoprii che la sua parola era per me, non capivo molto ma piangevo e piangevo, mentre confessavo i miei peccati il mio cuore e la mia mente venivano guariti, accettavo il suo dono d’amore, più leggevo e pregavo Dio faceva sentire il suo perdono e il suo amore speciale.

Per la prima volta mi sentii speciale “amata” il mio salvatore stava facendo ogni cosa nuova.

La sua pace la sua gioia ora sono in me, non c’è più la paura, l’ansia, una luce grande ora è in me; sono passata dalla morte alla vita, dalle tenebre alla sua meravigliosa luce.

In questi 5 anni non sono mancate le difficoltà e i combattimenti dentro di me, ma il Mio Signore è più forte e mi ha promesso che non mi lascia e non mi abbandona.

Mi sono aggrappata con tutte le mie forze a Lui, facendo mie tutte le sue promesse descritte nella Sua parola.

Ora so che sono importante per il mio Salvatore Gesù che ha dato la sua vita per me.

Io non lo lascerò mai più.

 

Dio ci benedica

 

Giulia

Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I. Quarto Oggiaro
 
Via Aldini 12 - 20157 Milano 
email: chiesaadiquarto@gmail.com

 

La curiosità è una buona cosa quando è accompagnata dalla fede. Quello che ti sta spingendo alla ricerca di Dio, è il bisogno del tuo cuore, se avrai un minimo di costanza in questa ricerca, per certo troverai ciò di cui hai davvero bisogno; L'amore di Dio per te.

DIO TI BENEDICA

Assemblee di Dio in Italia - ​​​​​​​​​ www.assembleedidio.org
Ente morale. D.P.R. 5 dicembre 1959, 1349 .  Legge d’intesa 22 .Novembre 1988 n 517

    Orario degli Incontri:

     

    Domenica: 10:30

    Mercoledì: 20:30

    • Instagram - Bianco Circle
    • Facebook - Bianco Circle